Ecografia toracica – ID 263013

Date: Aprile 16, 2019

Titolo: ECOGRAFIA TORACICA

Edizione: 1

Crediti ECM assegnati: 10.4

Data svolgimento: 19 ottobre 2019

Orari: 19 ottobre 8.30 – 18.30

Sede: Philoikos srl

Indirizzo: via Aldo Moro n. 51

Città: Melfi (Pz)

Quota di partecipazione: € 80,00

Coffee Break/lunch incluso: SI

Resp. scient.: Dott. Luciano Restivo – A.O.R. San Carlo

Docente: Dott. Luciano Restivo

Durata in ore: 8

Modalità didattica: residenziale

Lingua: italiana

Rilevanza docente: nazionale

Numero massimo partecipanti: 25

Destinatari:

  • INFERMIERE;
  • TECNICO DELLA FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRCOLATORIA E PERFUSIONE CARDIOVASCOLARE;
  • MEDICO CHIRURGO: CARDIOLOGIA; MALATTIE DELL’APPARATO RESPIRATORIO; MEDICINA E CHIRURGIA DI ACCETTAZIONE E DI URGENZA; MEDICINA INTERNA; MEDICINA DELLO SPORT; PEDIATRIA; CHIRURGIA TORACICA; ANESTESIA E RIANIMAZIONE; RADIODIAGNOSTICA; MEDICINA GENERALE (MEDICI DI FAMIGLIA); CONTINUITÀ ASSISTENZIALE; PEDIATRIA (PEDIATRI DI LIBERA SCELTA).

Programma: Vedi link

Sinossi:

Lo studio del Torace con l’ecografia è pratica relativamente recente. I dati della Letteratura Scientifica a supporto della metodica sono tali e tanti da poterla oggi considerare un imprescindibile strumento nelle mani del Clinico, con caratteristiche di riproducibilità, predittività diagnostica, sicurezza, facilità di esecuzione. L’Ecografia Toracica ha vasti campi di applicazione che si realizzano in particolare modo nel Setting della Medicina d’Urgenza e nella gestione del Malato Critico. La disponibilità dell’ecografo in scenari “difficili”, quali il soccorso extraospedaliero e il DEA, ove lo sforzo diagnostico deve essere tempestivo, sensibile e rapido, rende attualmente possibile una più chiara diagnostica differenziale della Dispnea e una più corretta gestione del Politrauma. Urgentisti, Intensivisti, Cardiologi, Medici dello Sport, Pneumologi, Nefrologi, Radiologi, considerano oggi l’Ecografia Toracica uno strumento diagnostico solido, versatile e irrinunciabile. Poste le evidenti sensibilità e specificità dell’Eco-toracica nello studio della patologia polmonare e pleurica, l’atossicità degli ultrasuoni ne permette inoltre l’uso nel paziente pediatrico e nella donna gravida, soggetti per i quali lo studio ultrasonografico del torace è sempre più spesso chiamato a fornire risposte diagnostiche in deroga alle metodiche radiologiche tradizionali. Oltre a un attraente tool diagnostico, l’ecografia cardio-toracica è ad oggi utilizzata con successo anche in una prospettiva ‘goal directed’, proprio per l’applicazione alla finestra fisiologica che riguarda i fluidi, l’emodinamica, la respirazione, nell’interplay tra cuore, polmone e grossi vasi, permettendo al Clinico di evidenziare in tempo reale segni affidabili di riempimento volemico ed altri markers di monitoraggio della terapia.

Verifica presenza: firma di presenza

Ver. apprendimento: questionario

Materiale didattico: cartellina; penna; block notes.

Segreteria: Tartaglia Luigi

Telefono: 0972-21108

Email: luigitartaglia@philoikos.it

                                                                                                                                                     ISCRIVITI